Calcio gravitazionale al buco nero

Pubblicato il 24 mar 2017

Questa è l’immagine ripresa dal telescopio spaziale Hubble di una galassia distante 8 miliardi di anni luce da noi. Il punto molto luminoso che si vede è il quasar 3C186 che sta proprio dentro la galassia. Con quasar s’intende la potente luce emessa dal gas caldo che circonda un buco nero supermassiccio, come quello che si trova al centro di quasi tutte le grandi galassie. Ma questo buco nero, per qualche ragione misteriosa è spostato rispetto al centro della sua galassia di oltre 35mila anni luce. Le analisi spettroscopiche indicano poi che se la sta svignando dal centro galattico a oltre 2000 chilometri al secondo, quasi 100 volte più velocemente di quanto il nostro Sole si muova nella nostra galassia. La spiegazione potrebbe stare in un debole coda che s’intravede nell’immagine, probabile frutto della collisione di due galassie. L’ipotesi dei ricercatori è che oltre alle galassie si siano fusi assieme anche i loro buchi neri centrali, producendo onde gravitazionali. In un evento di questo tipo, se i due buchi neri sono molto diversi tra loro la produzione di onde gravitazionali è fortemente sbilanciata in una direzione e il buco nero risultante della fusione schizzerà via in direzione opposta, ricevendo una spinta pari a quella dell’esplosione di 100mila supernove. Servizio di Stefano Parisini, Media Inaf Per saperne di più: http://www.media.inaf.it/2017/03/24/o… — INAF-TV è il canale YouTube di Media INAF (http://www.media.inaf.it/)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...